Celiachia

Terapia: rigorosa dieta priva di glutine

Patologia scatenata dall’ingestione di glutine

La Celiachia: una patologia auto-infiammatoria a carico dell’intestino tenue

La celiachia è considerata una patologia auto-infiammatoria cronica a carico dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine da parte di soggetti geneticamente predisposti.

Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni cereali come frumento, orzo, segale, farro, ecc.
Una delle componenti proteiche del glutine è chiamata prolamina, effettiva responsabile degli effetti tossici riscontrati nei soggetti celiaci.
La prolamina si differenzia in relazione al cereale: per esempio la prolamina del frumento è la gliadina, quella della segale è la secalina, dell’orzo è l’ordeina, dell’avena è l’avenina.

La celiachia è caratterizzata da un quadro clinico molto variabile che va dalla diarrea profusa a sintomi extraintestinali e può manifestarsi in concomitanza con altre patologie di natura autoimmune.
Da un punto di vista epidemiologico, la celiachia colpisce circa l’1% della popolazione italiana con un’incidenza maggiore del genere femminile.

Secondo la teoria dell’Iceberg della celiachia, tuttavia, i casi conclamati e diagnosticati sono una parte irrisoria rispetto alla totalità dei soggetti effettivamente celiaci.
La diagnosi infatti viene definita solitamente in presenza di una sintomatologia ben evidente che possa ricondurre a questa condizione.
Bisogna tener conto, però, che secondo la teoria sopra citata una buona parte di soggetti celiaci manifestano sintomi subdoli o non li manifestano affatto.

Anche in assenza dei sintomi tipici la mucosa intestinale inizia a subire i primi danni a carico dei villi, diventando poi sintomatica in presenza di un danno più esteso.
Senza la cura con una terapia adatta, il soggetto celiaco andrà in contro a devastanti danni intestinali, con scomparsa dei villi e conseguente malassorbimento e malnutrizione.

L’unica terapia al momento disponibile è una rigorosa dieta priva di glutine che dovrà essere protratta per tutta la vita senza eccezioni o trasgressioni.

Patologie trattate

Come Biologo Nutrizionista mi occupo di diagnosi e cura delle patologie che compromettono la salute e rendono difficile il rapporto con l’alimentazione.

Disturbi funzionali

Sindrome del Colon Irritabile, Disfagia Funzionale, Dispepsia Funzionale, Diarrea Funzionale

Intolleranze e allergie

Due condizioni diverse da affrontare con la giusta diagnosi e un piano alimentare adatto

Celiachia

Una patologia auto-infiammatoria a carico dell’intestino la cui causa è l’assunzione di glutine

Gluten sensitivity

Sensibilità al Glutine non Celiaca con la comparsa di sintomi intestinali ed extraintestinali all’assunzione di glutine

    Scrivimi dal modulo contatti

    Il modo più semplice per risolvere un dubbio, è chiedere, indagare, andare a fondo. Contattami se hai domande o se vuoi richiedere una prima visita di valutazione.



    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi